Passa alle informazioni sul prodotto
1 su 1

Clos Cibobbe

Clos Cibonne Cuvée Prestige Caroline Rosé 2018

Clos Cibonne Cuvée Prestige Caroline Rosé 2018

Prezzo di listino €39,90 EUR
Prezzo di listino Prezzo scontato €39,90 EUR
In offerta Esaurito
Imposte incluse. Spese di spedizione calcolate al check-out.

CLOS CIBONNE Cuvée Prestige Caroline Rosé 2018

La Cuvée Caroline prende il nome dalla figlia parigina del proprietario ed enologo Claude Desforges. A differenza di suo figlio, lei non lavora in cantina. In questa cuvée di prestigio è incluso solo il materiale delle viti più vecchie e di oltre 60 anni del dominio. Sono le migliori trame che si affacciano sul mare e sul porto della vicina città di Tolone. Siamo qui nella denominazione Côtes de Provence, ma a soli 20 minuti da Bandol. Qui vengono prodotti molti dei migliori vini della Provenza. Naturalmente, questa cuvée è sempre composta da almeno il 90% della speciale varietà autoctona di Tibouren, il resto è Grenache. Il Tibouren è un'antica varietà di Provenza, che ora è coltivata quasi esclusivamente a Clos Cibonne. La cantina è famosa in Francia per questa varietà. Cibonne e Tibouren sono stati un inseparabile, ingegnoso legame per 100 anni. Tanto che l'INAO (responsabile per i COA in Francia) ha concesso un'eccezione al dominio. Puoi nominare l'uva sull'etichetta, che è severamente vietata nel resto della Provenza, perché qui, come è consuetudine in Francia, viene menzionata solo l'origine. Tutto è gestito in modo organico. Dal 2016 l'azienda si è convertita anche alla certificazione biologica, che sarà completata il prossimo anno. L'espansione avviene per oltre un anno in nuove botti da 300 litri sul lievito, quindi alcuni mesi nel serbatoio d'acciaio prima di riempire per omogeneizzazione. A prima vista, questa Cuvée Prestige è una lega assolutamente unica: un rosa intenso della Provenza con una leggera incisione su rame, un colore affascinante.  Albicocca e pesca seccate al naso, sottoposte a una brezza marina salata, scorza di gesso, tabacco fresco, un po 'di baccello di vaniglia e legno nobile dell'invecchiamento. Un rosato molto complesso che espone nuovi strati aromatici più a lungo è nell'aria. Decantare il vino in gioventù è una buona idea. All'inizio dominano gli aromi un po 'più dolci del legno, poi c'è una sottile salsedine come un antipolo, tra cui molte erbe provenzali secche, un po' di arancia rossa, lavanda. Una meraviglia affascinante dal colore al naso complesso. Questo non è mai un normale rosé provenzale. Questo vino può essere decantato in modo sicuro per lungo tempo o goduto per diversi giorni, aumenterà sempre in complessità e fascino. L'ingresso in bocca è ricco, coinvolgente e morbido. Un po 'indossato dal legno in gioventù, ma nobile e quasi ricorda la Borgogna bianca nella sua densità aromatica e in bocca. La tensione della frutta acida di albicocca secca, pompelmo, lavanda e profonda salsedine afferra quindi la schiena. Caspita, questo rosé è davvero un evento. Alto oscilloscopio, c'è molto di tutto qui. E la lunghezza, la consistenza e la potenza di questo vino sono davvero uniche. Puoi cercare a lungo in Provenza - non troverai nulla di paragonabile e sostanziale in questo settore. Un grande uso del legno come un Meursault, benedetto con la stessa tensione e mineralità salata del gesso. Grande lunghezza e intensità incredibilmente alta. Sì, stiamo ancora parlando di un rosé qui. Ma con l'espansione speciale, l'alto livello di complessità e mineralità delle viti più antiche e questo vitigno molto speciale, è un rosato di prima classe.

Visualizza dettagli completi